Home » Sindacale&Sociale (pagina 4)

Sindacale&Sociale

25 novemrbe: sciopero Slai Cobas e USI: Comune garantisce servizi essenziali al DUC

Si comunica che Slai Cobas per il Sindacato di classe e USI hanno proclamato uno sciopero  nazionale la giornata del 25 Novembre 2016. A seconda dell’adesione, si potrebbero creare disservizi, nei diversi settori del Comune, compreso il Servizio sportello e relazioni con il cittadino al Duc Nell’occasione verranno comunque garantiti i servizi minimi essenziali: * Servizi Demografici – Stato Civile: ...

Leggi Articolo »

Sciopero del settore tessile: presidio davanti Caruso di Soragna

La mattina del 21 novembre si è tenuto un presidio dei lavoratori e delle lavoratrici del settore tessile in occasione dello sciopero dei tessili. che continuerà per tutta la giornata. La mobilitazione di oggi prevede anche il blocco dello straordinario e delle flessibilità. Dopo  oltre  20  anni  il  settore  tessile/abbigliamento  torna  allo  sciopero generale e  lo  fa  in  difesa del ...

Leggi Articolo »

Parma: Via Burla il carcere più affollato d’Emilia

Sono 3.273 i detenuti negli 11 istituti penitenziari dell’Emilia-Romagna con una forte presenza di stranieri – il 48,4%, a livello nazionale è il 33,8%. Sul sovraffollamento, sono per fortuna lontani i livelli raggiunti nel 2010 quando le presenze erano il 200% della capienza regolamentare. Ma dopo il sostanziale rispetto (103%) del 2015 quest’anno la popolazione carceraria è tornata a crescere ...

Leggi Articolo »

Sidel: raggiunti accordi per riorganizzazione, soddisfatte tutte le parti

Nel corso di un incontro svoltosi oggi Sidel e le rappresentanze dei lavoratori hanno definito i termini per la chiusura del piano di riorganizzazione presentato dall’azienda nel settembre del 2015 e della conseguente procedura, che si esaurirà il 31 dicembre del corrente anno. Questo è stato possibile grazie al percorso che Sidel, RSU e organizzazioni sindacali hanno saputo impostare sin ...

Leggi Articolo »

Scipero lavoratori Tim in via Po: non rinnovato contratto secondo livello

La TIM il 6 ottobre ha disdetto il contratto aziendale dal 31 gennaio 2017. Significa che dal 1 febbraio i dipendenti TIM resteranno senza contratto di secondo livello mantenendo solo quanto previsto dal contratto nazionale telecomunicazioni. I sindacati firmatari, pur avendo scritto comunicati contro questa decisione e indetto uno sciopero nazionale per il 13 dicembre, non stanno costruendo una vertenza ...

Leggi Articolo »

Appalto trasporto pubblico, Rsu: “Inutili ricorsi, si dia vittoria a offerta migliore di BusItalia”

Rsu, sindacato per i pubblici trasporti, si esprime in merito all’appalto che con altissima probabilità porterà la vittoria di BusItalia mandando a casa Tep. Per il sindacato sono inutili i ricorsi e il servizio di trasporto pubblico deve essere aggiudicato subito a chi ha formulato l’offerta migliore. I lavoratori temono infatti conseguenze a loro danno in caso di ricorsi e ...

Leggi Articolo »

Rete Diritti in Casa: sabato presidio contro prefettura e chiesa

Rete Diritti in Casa torna in strada a protestare. Sabato dalle 9.30 gli attivisti saranno in presidio davanti alla Prefettura di Parma per richiamare l’attenzione sui problemi di troppe famiglie senza un tetto e senza un soldo che vivono a Parma e dormono dove riescono. Al fianco degli attivisti di Rete Diritti in Casa, anche rappresentanti del popolo curdo, che ...

Leggi Articolo »

Federconsumatori Parma: su vicenda legionella non cali il silenzio

Federconsumatori Parma, a cui si sono rivolte diverse persone che hanno contratto il virus della legionella, ha ufficializzato una richiesta d’incontro al Comune di Parma e alla AUSL di Parma per avere un quadro dettagliato e preciso sulle indagini epidemiologiche effettuate e in fase di svolgimento. Federconsumatori si avvarrà di competenze medico-legali e specialistiche al fine di dipanare una questione ...

Leggi Articolo »

Sciopero dell’edilizia contro gli infortuni, Cgil: “Drammatica scia di sangue”

“Si è celebrato ieri lo sciopero generale del settore dell’edilizia contro gli infortuni e le morti sul lavoro. Una mobilitazione – come spiega Antonino Leone, segretario generale della FILLEA CGIL provinciale – nata per denunciare come gli infortuni mortali non siano né una fatalità né una tragica casualità, ma come invece siano il frutto avvelenato di una sottocultura d’impresa che considera i temi della ...

Leggi Articolo »