Home » Ambiente (pagina 14)

Ambiente

Parma il Comune più riciclone. Legambiente: “Che senso ha potenziare il Paip?”

Riciclo dei rifiuti: tra i migliori Comuni italiani c’è Parma, primo con 200 mila abitanti ad aver superato il 65% di differenziata. La classifica è stata stilata da Legambiente nell’ambito della manifestazione dei Comuni ricicloni. Parma nel giro di 2 anni ha saputo non solo incrementare la differenziata, ma anche ridurre la produzione pro capite del 9%; E’ il primo ...

Leggi Articolo »

Legambiente: “Iren prende per i fondelli i cittadini di Parma”

Riceviamo da Legambiente e pubblichiamo “La presa per i fondelli di Iren ai cittadini di Parma è completa. La multiutility dapprima, furtivamente e in barba a qualsiasi consultazione con il territorio, richiede l’ampliamento dell’inceneritore a 195.000 tonnellate, minacciando pure ritorsioni sulla tassa rifiuti. Poi ci invita a entrare nel “Comitato consultivo territoriale Iren della provincia di Parma” con paroloni suadenti ...

Leggi Articolo »

Federconsumatori: “DITECI LA VERITA’ SULL’INCENERITORE”

La vicenda del termovalorizzatore di Parma rappresenta una questione particolarmente delicata, per il dibattito e le vicende che ne hanno accompagnato la nascita e che continuano a segnare la quotidianità. A fronte delle preoccupazioni di tantissimi cittadini sulle possibili ricadute sulla salute delle emissioni dell’impianto, fu data grande enfasi al tema dei controlli: rigorosi, costanti e, aggiungiamo, trasparenti. Si apprende ...

Leggi Articolo »

La rete diritti in casa occupa l’inceneritore: “Protestiamo contro lo Sblocca Italia”

Il decreto “Sblocca Italia” del governo Renzi sferra un attacco complessivo ai beni comuni tramite il rilancio delle grandi opere , misure per favorire la dismissione del patrimonio pubblico, l’incenerimento dei rifiuti, nuove perforazioni per la ricerca di idrocarburi e la costruzione di gasdotti, oltre a semplificare e deregolamentare le bonifiche. Infatti con questo decreto, tra le altre cose, si ...

Leggi Articolo »

Coogeneratore Citterio, Rete Ambiente: “Fermo perché brucia sempre peggio”

“Da un mese il coogeneratore Citterio (sito al Poggio S.Ilario) – scrive in una nota Giuliano Serioli di Rete Ambiente Parma – è fermo e dalla ciminiera non esce fumo. Da quello che trapela pare che l’azienda sia stata costretta a intervenire pesantemente sul motore, cambiando pistoni e camere di scoppio a causa di un grippaggio. Evidentemente il trattamento chimico ...

Leggi Articolo »

L’inceneritore fa 33

Ieri, con 57 microgrammi per metro cubo di aria, Parma ha traguardato il 33° giorno con aria insalubre da inizio anno. Su 49 giorni trascorsi, il 67% di essi hanno registrato un livello di polveri sottili pericoloso per la salute. Un disastro imbarazzante, 2 giorni su 3 hanno aria malata, zeppa di inquinanti costituiti da metalli pesanti, ossidi di ogni ...

Leggi Articolo »

Pm 10, la febbre fa 32

Ieri ha ripreso a mordere lo smog. Il “sollievo” è durato due giorni, domenica e lunedì, che avevano però registrato valori oltre la soglia di attenzione, quindi l’aria era semplicemente accettabile, mediocre, entro i limiti. Ieri invece l’asticella ha superato di netto la soglia dei 50 microgrammi, fermandosi a 61, 32simo risultato fuorilegge del 2015 (in un anno ne sono ...

Leggi Articolo »

Inceneritore, tariffe e oneri non pagati: interviene l’anticorruzione

Il tema è la costruzione e gestione del termovalorizzatore di Ugozzolo, l’esposto uno dei numerosi a firma di Arrigo Allegri e Pietro De Angelis. E la risposta dell’Anac, Autorità Nazionale Anticorruzione, è arrivata oggi. Con diversi spunti interessanti. L’inceneritore parmigiano viene riconosciuto come opera privata di interesse pubblico. Questo significa che sono dovuti gli oneri di urbanizzazione, ed il Comune ...

Leggi Articolo »

Lo smog ci ucciderà. Anzi, stiamo già morendo avvelenati

La settimana appena trascorsa sarà ricordata come la più nera della storia recente dell’Emilia Romagna, almeno sotto il profilo della qualità ambientale. Mai era accaduto che gli sforamenti di Pm10 raggiungessero questi livelli, portando la media regionale fuori limite 5 giorni su 7. La palma di peggiore aria della regione se l’è aggiudicata questa volta la città di Modena, che ...

Leggi Articolo »